Venerdì 2 dicembre 2016, tra le ore 19:10 e le 19:11 italiane, mi sono divertita a effettuare due riprese della Luna, che riporto qui di seguito.

La prima immagine è la somma di 13 pose da 1/200 s a 200 ISO. Ogni scatto è stato ripreso col metodo del fuoco diretto attaccando una Canon EOS 400D al fuoco del fedele Newton 200 f/5: sono ben evidenti alcuni crateri sul terminatore, e il Mare Crisium nella zona illuminata dal sole in alto a destra.luna_finale

La seconda immagine è invece la somma di 3 pose da 3 s a 200 ISO, riprese con la stessa strumentazione di prima. In questo caso, ho messo in evidenza la luce cinerea che interessa la parte di Luna non direttamente illuminata dal Sole, dovuta alla luce solare riflessa dalla Terra alla Luna.

20161202_2