Skip to main content

LE MIE ASTROFOTO

I MIEI VIDEO

Nuovo Orione e Le Stelle – Astronomianews

Iris Nebula NGC 7023 – Nebulosa a riflessione in Cefeo

NGC 7023 è una nebulosa a riflessione nel Cefeo a 1400 al dalla Terra: è una nebulosa a riflessione perchè riflette la luce della stella di 7a magnitudine al suo centro. Venne già osservata da William Herschel. Attraverso la fotografia, si può notare la struttura filamentosa della nebulosa e una serie di nebulose oscure attorno ad essa.

Data di ripresa: 8 aprile 2019
Luogo di ripresa: Sciolze (TO)

Telescopio: Skywatcher Newton 200 f/5
Montatura: Skywatcher NEQ6 Pro modificata Geoptik
Camera di ripresa: Canon EOS 1100D modificata + correttore di coma Baader MPCC III + filtro Optolong L-Pro
Autoguida: Tecnosky Sharp Guide 50 V2 + QHY5-L II mono + PHD2 Guiding 2.6.4

Esposizioni: 51 x 300 s 800 ISO, 25 dark, 57 flat, 51 bias

Elaborazione: Pixinsight, GIMP

Anello di Barnard in Orione

anello_barnard_2019010405-copia

L’Anello di Barnard è una nebulosa ad emissione originata dall’esplosione di una supernova avvenuta circa 2 milioni di anni fa. Fu scoperto nel 1895 dall’astronomo E. E. Barnard acquisendo diverse serie di pose lunghe della costellazione di Orione, e si presenta come un grande arco centrato sulla nebulosa di Orione (M 42), la macchia rosata visibile nella foto in basso attorno al centro della Spada. La distanza è stimata tra 518 a. l. e 1434 a. l., corrispondenti a dimensioni effettive comprese tra 100 e 300 a. l.

Ho ripreso questa nebulosa in due notti; purtroppo il tempo di integrazione avrebbe dovuto essere maggiore, ma numerose e spesse velature della prima sera, il forte vento della seconda sera e la mancanza del filtro anti inquinamento luminoso mi hanno costretto a scartare diverse pose. E a causa del vento e di un non perfetto allineamento al polo dell’astroinseguitore si nota anche che diverse stelle sono un pò allungate: in effetti si trattava dell’inaugurazione ufficiale del mio nuovo giocattolino astronomico, e cioè proprio dell’astroinseguitore, con cui devo familiarizzare ancora un pò; considero comunque il test pienamente superato, e cercherò di ripeterlo non appena possibile.

DATI TECNICI

Data di ripresa: 4 – 5 gennaio 2019
Luogo di ripresa: Saint Barthelemy (AO)

Montatura: astroinseguitore IOptron Skytracker + treppiede RPOtix Red Pod
Camera di ripresa: Canon EOS 1100D modificata full spectrum
Obiettivo: Canon 50 mm f/1,8 aperto a f/1,8

Esposizioni: 28 x 360 s 800 ISO
Elaborazione: Pixinsight, GIMP

NGC 2359 Nebulosa Elmo di Thor nel Cane Maggiore

Nebulosa_Elmo_thor_20190103-copia

La Nebulosa Elmo di Thor prende il suo nome da Thor, divinità nordica che indossava un elmo con due corni ai lati: e in effetti la caratteristica forma di questa nebulosa lo ricorda! La nebulosa si estende per circa circa 30 anni luce, ed è lontana circa 12000 anni luce. Si tratta di una nebulosa ad emissione prodotta dal vento stellare di una stella Wolf-Rayet, un tipo di stella di grande massa in procinto di esplodere come supernova.

DATI TECNICI

Data di ripresa: 3 gennaio 2019
Luogo di ripresa: Saint Barthelemy (AO)

Telescopio: Skywatcher Newton 200 f/5
Montatura: Skywatcher NEQ6 Pro modificata Geoptik
Camera di ripresa: Canon EOS 1100D modificata full spectrum + correttore di coma Baader MPCC III + filtro Optolong L-Pro
Autoguida: Tecnosky Sharp Guide 50 V2 + QHY5-L II mono + PHD2 Guiding 2.6.4

Esposizioni: 2 x 300 s 800 ISO, 42 x 360 s 800 ISO; 25 dark, 41 flat, 51 bias

Elaborazione: Pixinsight, GIMP